• Mandorlaccio

     15,84
    Il mandorlaccio è un dolce tipico della tradizione contadina pugliese, la cui ricetta si tramanda da generazioni. È un dolce leggero e profumato realizzato con sole mandorle baresi, miele e senza l’aggiunta di farina.
  • In apparenza simile al cantuccio toscano, il marzapane è un dolce tipico della tradizione murgiana, legato alla produzione della mandorla, da sempre viva nel territorio, e alla coltivazione del grano tenero.
  • Il sasanello gravinese è un tipico dolce gravinese, la cui notorietà è comunque estesa a tutta la Murgia pugliese. È un dolce casereccio dal colore molto scuro, con una forma tondeggiante e consistenza piuttosto soffice, che nella maggior parte delle famiglie un tempo si preparava in occasione delle feste o dei matrimoni.
  • I taralli scaldatelli riuniscono, nella loro preparazione, gli elementi più caratteristici del paesaggio agricolo pugliese. Di colore dorato, lucido, croccante, con aroma fragrante, misto tra olio e vino, rilasciano un retrogusto piacevole di finocchio. Chiamati anche “taralli scaldati”, devono essere conservati in luogo asciutto, a temperatura ambiente, anche per 5-7 mesi.
  • La friabilità e la dolcezza di questo piccolo e stuzzicante tarallino, tipico della tradizione gravinese, risiede nella semplicità dei suoi ingredienti: farina 00, zucchero, olio extravergine di oliva e vino bianco "Verdeca DOC di Gravina". La giusta abilità manuale gli dona la classica forma; successivamente si procede con la cottura nel formo a legna.
  • Tarallo all’uovo

     5,54
    Il croccante e famoso anello di pasta è realizzato con farina di grano tenero, zucchero, liquore all'anice, olio extravergine d'oliva e uova. Questi sono gli ingredienti alla base della preparazione del Tarallo all’uovo PAT, denominato “piccilatidde”, tipico della tradizione gravinese che, in passato, decorava le tavole nuziali.